Novità

Legislazione antimafia

Lezioni, vol. 2

 

A cura di Giuseppe Pignatone

Edizioni Santa Caterina

Pavia 2022

pp. 96

euro 12 

isbn 978-88-96120-46-0

 

Il 13 settembre 1982, a soli dieci giorni dall’uccisione del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, viene approvata in tutta fretta dal Parlamento la proposta di legge presentata da Pio La Torre, che quel suo impegno contro la mafia aveva pagato con la vita quattro mesi prima. Era ed è la legge Rognoni La Torre, architrave della legislazione antimafia. A quarant’anni dalla sua entrata in vigore, il volume tratta a più voci di uno dei suoi meriti più rilevanti: l’aver introdotto misure di aggressione ai patrimoni mafiosi. Dopo una ricca introduzione storica, gli autori passano in rassegna lo stato dell’arte degli strumenti statali a disposizione per “togliere la roba” ai mafiosi: dalle misure ablative del sequestro e della confisca di prevenzione, a quelle terapeutiche dell’amministrazione e controllo giudiziario, fino agli strumenti d’intervento sulla zona grigia di contiguità, esaminando in particolare l’interdittiva antimafia.

Testi di Ilaria Calò, Enzo Ciconte, Bruno Frattasi, Ilaria Merenda, Roberto Paese, Giuseppe Pignatone, Francesco Rigano, Fabio Roia, Rosalba Scialla

 

Legislazione-antimafia-II sommario

Legislazione antimafia II scheda libro

Via col verde

Dietro le quinte dell’editoria ambientale

 

Presentazione di Lucio Lorenzi

Edizione Santa Caterina

Collana “Libri di libri”

pp. 272,

euro 20

isbn 978-88-96120-49-1

 

A che cosa si pensa quando si parla di editoria e ambiente? Via col verde affronta la questione seguendo il viaggio di un libro dall’idea al lettore, lungo l’intera filiera. Dall’attivismo di Greta Thunberg alla narrativa di Amitav Ghosh, passando per le piante di Stefano Mancuso, i mari di Siri Jacobsen e la divulgazione di Barbascura X; si esplorano collane e generi, strategie editoriali e nuovi materiali ecosostenibili. Sono ancora molti i dubbi che l’editoria ambientale deve sciogliere: in queste pagine, le voci di autori, addetti ai lavori e lettori presentano strategie e trame per trasformare un problema attuale in un’opportunità futura. Con il Manifesto per un’editoria sostenibile si propone un percorso da intraprendere per dare al mondo dei libri una svolta più ecologista. «Dopotutto, domani è un altro giorno»… per poter agire.

Via col verde sommario

Via col verde scheda libro

Firma il Manifesto per un’editoria sostenibile su Change.org

Indice verde.

Spunti di narrativa ambientale

 

presentazione di Roberto Cicala

Edizioni Santa Caterina,

Pavia 2022

pag 68, tiratura di 222 copie numerate,

EURO 10

isbn 978-88-96120-50-7

 

Il volume, stampato su carta ecologica ricavata dalle alghe in 222 copie numerate, è un invito alla lettura di casi editoriali di narrativa legata all’ambiente a cura di giovani universitari. È un indice bibliografico di titoli verdi da diversi punti di vista: dalla parte dei lettori più piccoli (da Sepulveda a Dr. Seuss), quando la natura è protagonista (da Calvino a Cognetti), sui cambiamenti climatici (da Ghosh a Barbascura X), in tempo di climate fiction e tra ecomafia e inquinamento (da Lunde a Lucarelli). Come scrive Cicala nella presentazione, «l’attenzione dei lettori sta cambiando, come rivelano le classifiche di vendita e l’introduzione fin dai banchi di scuola degli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile promossa dall’Onu, istituzionalizzando un impegno di molti, a partire da associazioni come Legambiente e WWF fino a testimonial come Greta Thunberg e papa Francesco, che nella sua Laudato si’ sostiene che non ci sono due crisi separate, una ambientale e l’altra sociale, bensì una sola e complessa crisi socio-ambientale».

Legislazione antimafia.

Lezioni, a cura di Giuseppe Pignatone,

Edizioni Santa Caterina,

Pavia 2021,

“Dialoghi sulle mafie” 10, ISBN 978-88-96120-45-3

EURO 12,00

 

«Ringrazio la Rettrice del Collegio Santa Caterina che ha avuto il merito di lanciare questa straordinaria avventura di una riflessione a più voci sulla legislazione antimafia. Sono importanti questi incontri, sia per i relatori che si succederanno, sia perché la legislazione antimafia ha bisogno di avere alle spalle una riflessione costante: la società cambia e, con essa, anche il modo di essere delle mafie. Continuare sempre ad analizzare e interpretare quelle norme è il contributo che ogni studioso della materia può dare al contrasto del fenomeno mafioso» (dall’Intervento di saluto di Virginio Rognoni).

Testi di Enzo Bivona, Carlo Bonzano, Cristina Campiglio, Silvia Figini, Gabriele Gallozzi, Federico Perrone Capano, Calogero Piscitello, Cesare Placanica, Riccardo Polidoro, Michele Prestipino, Paolo Renon, Virginio Rognoni, Barbara Sargenti, Giovanna Torre, Costantino Visconti, Andrea Zatti