Novità

 

416 bis & Co. Dialoghi sui reati di mafia

a cura di Giovanna Torre, introduzione di Enzo Ciconte
Edizioni Santa Caterina, Pavia 2019, pp. 128, euro 12
“Biblioteca del Collegio Santa Caterina” 15, Serie giuridico sociale 8
ISBN 978-88-96120-37-8

Uscita: MAGGIO 2019 (NOVITÀ)

«Questo benedetto 416 bis (ed è veramente giustificato l’aggettivo) si è dimostrato capace di leggere la realtà che si trasforma, di darci strumenti repressivi necessari e di aiutare la società e la democrazia a combattere il pericolo mortale delle mafie». L’analisi del Procuratore Giuseppe Pignatone sulla norma fondamentale nel contrasto alle mafie e quella del suo aggiunto Michele Prestipino sulla costruzione delle reti criminali precedono tre incursioni nell’attualità più scottante: dalle ecomafie nelle “terre dei fuochi” di ogni latitudine d’Italia, agli affari legati alle nuove schiavitù del caporalato e del traffico dei migranti, fino alle rotte del narcotraffico che legano mafie nostrane ai cartelli dell’America Latina. I maggiori studiosi, giornalisti d’inchiesta e Procuratori ci guidano così in un volume che mancava sull’associazione di stampo mafioso. Con testi di Fabio Ciconte, Claudio Cordova, Gianluca Di Feo, Francesco Forgione, Antonio Mazzitelli, Giovanni Melillo, Giovanni Mininni, Giuseppe Pignatone, Michele Prestipino, Giovanni Tizian e Mario Venditti.

Il volume è disponibile anche in formato elettronico su Casalini Digital: clicca qui

Giovanni Falcone. L’uomo, il giudice, il testimone

a cura di Enzo Ciconte e Giovanna Torre
Edizioni Santa Caterina, Pavia 2019, pp. 144, euro 12
“Biblioteca del Collegio Santa Caterina” 14, Serie giuridico sociale 7
ISBN 978-88-96120-36-1

Uscita: MAGGIO 2019 (NOVITÀ)

Questo libro si va ad aggiungere a una bibliografia sterminata che ha come protagonisti Falcone e Borsellino. Perché continuare a scrivere sullo stesso argomento? Perché è giusto ribadire una verità, cioè non dimenticare mai che Falcone e Borsellino, oggi, sono considerati come eroi. Ma quando erano in vita erano considerati tali? Erano tutti d’accordo con loro? E poi c’è un altro aspetto: com’era Falcone in privato? Per questo sono qui raccolte le voci delle persone che hanno conosciuto Falcone o che hanno lavorato con lui. I testi di Giuseppe Ayala, Attilio Bolzoni, Gian Carlo Caselli, Giuseppe Di Lello, Fabrizio Feo, Pietro Grasso, Leonardo Guarnotta, Francesco La Licata, Marcelle Padovani, Angiolo Pellegrini e Vincenzo Vasile riguardano episodi anche privati, minuti all’apparenza, ma significativi di stati d’animo e di umori, sconosciuti o poco noti; assieme ovviamente a una riflessione su Falcone e i suoi anni da magistrato. L’uomo, il giudice, il testimone come finora non era stato raccontato.

Il volume è disponibile anche in formato elettronico su Casalini Digital: clicca qui

Gian Carlo Caselli presenta il libro Giovanni Falcone. L’uomo, il giudice, il testimone

;